calcio napoli 1926 testata notizie e news di calciocalcio napoli 1926 versione mobile notizie e news di calcio sul tuo cellulare
pagina facebook di notizie napoli calcio 1926 news 24 ore
pagina twitter di news napoli calcio 1926  tutte le notizie
canale you tube notizie  calcio napoli 1926 news 24 ore
CLASSIFICA SERIE A
Juventus
72
Roma
58
Napoli
55
Fiorentina
45
Inter
44
Parma
43
Verona
40
Lazio
38
Torino
36
Milan
35
Atalanta
34
Genoa
34
Sampdoria
34
Udinese
31
Cagliari
29
Chievo
24
Bologna
23
Catania
22
Livorno
21
Sassuolo
18

 
Napoli Calcio Femminile

SERIE A 27° GIORNATA
Udinese
1-0
Milan
Catania
1-1
Cagliari
Juventus
1-0
Fiorentina
Bologna
0-0
Sassuolo
Chievo
2-1
Genoa
Inter
1-0
Torino
Lazio
0-1
Atalanta
Parma
2-0
Verona
Sampdoria
4-2
Livorno
Napoli
1-0
Roma
Guarda il calendario completo 2013/2014
SERIE A 28° GIORNATA
Verona
15/03
20:45
Inter
Atalanta
16/03
12:30
Sampdoria
Sassuolo
16/03
15:00
Catania
Milan
16/03
15:00
Parma
Livorno
16/03
15:00
Bologna
Cagliari
16/03
15:00
Lazio
Fiorentina
16/03
20:45
Chievo
Genoa
16/03
20:45
Juventus
Torino
17/03
19:00
Napoli
Roma
17/03
21:00
Udinese
Guarda il calendario completo 2013/2014
Home --> Archivio News --> News




domenica 09 marzo 2014 23:26
Gazzetta dello Sport: Callejon riapre la corsa
Gazzetta dello Sport: Callejon riapre la corsa

L'11 febbraio aveva lanciato le danze per la rimonta del Napoli nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, stavolta le ha riaperte invece per la lotta al secondo posto, che poi vale la Champions diretta. E proprio come quell'11 febbraio Callejon ha "matato" la Roma di testa, anche se stavolta a condurre il gioco sono stati prevalentemente i giallorossi, con i padroni di casa pronti a ripartire a più riprese. La squadra di Garcia a conti fatti paga il solito scarso cinismo sotto porta, quella di Benitez probabilmente raccoglie più del dovuto, ma tanto basta per riaprire i giochi fino alla fine per la piazza d'onore, alle spalle della Juventus. Già, perché da stasera i bianconeri in tasca hanno molto più di un pezzo di scudetto, quasi tutto il tricolore.


giallorossi sciuponi — Memore del 3-0 subito in Coppa Italia, Garcia passa dalla Roma ultraoffensiva della semifinale di ritorno ad una più coperta ed equilibrata, con Romagnoli per Torosidis, due mediani davanti alla difesa e nessuna punta di ruolo (Destro e Ljajic in panchina, dentro Bastos). Benitez, invece, a centrocampo deve rinunciare a Behrami (fastidio al ginocchio) e Jorginho (attacco influenzale) ed alla lunga ne pagherà il conto in termini di fantasia ed intensità. Se il primo tempo si chiude sullo 0-0, infatti, è solo perché la Roma si conferma poco cinica: Gervinho ha subito due ottimi palloni ottimi, Benatia al 25' si vede annullare per fuorigioco (giusto) il vantaggio di testa, ancora Gervinho spreca (37') a botta sicura una magia di Pjanic e cinque minuti dopo è Reina a salvarsi (con l'aiuto della traversa) su un esterno da fuori di Bastos. In mezzo per i giallorossi tanto gioco, in una partita in cui la squadra di Garcia tiene costantemente il pallino del gioco, nonostante dopo 11' debba rinunciare anche a Strootman: l'olandese si fa male al 7' in un contrasto con Dzemaili, dovendosi arrendere 4 minuti dopo, quando tracolla a terra per la distorsione al ginocchio sinistro (in nazionale si era fatto male al destro, si teme un interessamento ai legamenti, domani esami strumentali). Ed il Napoli? Tanta confusione, troppe verticalizzazioni ed un Mertens che prova a mettere paura in velocità (al 39' salvataggio di Benatia a 20 metri da De Sanctis) negli spazi che inevitabilmente si aprono quando la Roma prova spingere. Prima del fischio finale, però, anche la squadra di Benitez si rende pericolosa con Mertens, sul cui destro a giro è bravo De Sanctis.

torero decisivo — La ripresa si apre con i giallorossi ancora a fare gioco, anche se stavolta è il Napoli ad andare vicino al gol nei primi 9' in ben tre occasioni; prima con una saetta da fuori di Mertens, poi con Callejon che a porta spalancata spara su De Sanctis e infine con Higuain che di controbalzo calcio alto un bel pallone di Mertens. La partita allora diventa più equilibrata, Maicon al 15' sfiora il vantaggio (bravo Reina), 4 minuti dopo è Callejon a mettere paura a De Sanctis, al 29' è invece Florenzi a mancare di un soffio la deviazione vincente di testa, su traversone di Maicon. Nel frattempo Benitez toglie un evanescente Hamsik e si gioca la carta Insigne, anche perché con il passare dei minuti la Roma perde compattezza e gli spazi dove andare in velocità aumentano. Ed infatti al 36' il Napoli passa con Callejon, che di testa insacca un cross millimetrico di Ghoulam e si fa perdonare l'erroraccio precedente. L'ultimo brivido è un destro da fuori di Maicon che sfiora l'incrocio, poi non c'è più spazio per nulla, se non per il fischio finale di Rocchi. Vince il Napoli, la lotta per il secondo posto è ufficialmente riaperta.





   LEGGI     ANCHE:

Al ritorno De Laurentiis vuole un San Paolo stracolmo: dimezzati i prezzi dei bigliettivenerd́ 14 marzo 2014 08:58
Al ritorno De Laurentiis vuole un San Paolo stracolmo: dimezzati i prezzi dei biglietti

LEGGI L'ARTICOLO
Benitez dopo il ko: Ho sentito De Laurentiis, è tranquillovenerd́ 14 marzo 2014 08:57
Benitez dopo il ko: Ho sentito De Laurentiis, è tranquillo

LEGGI L'ARTICOLO
Porto-Napoli 1-0 ma Benitez è ancora in corsavenerd́ 14 marzo 2014 08:53
Porto-Napoli 1-0 ma Benitez è ancora in corsa

LEGGI L'ARTICOLO
Reina ha parato di tutto e ora punta sul ritorno: “Risultato brutto ma giusto”venerd́ 14 marzo 2014 08:44
Reina ha parato di tutto e ora punta sul ritorno: “Risultato brutto ma giusto”

LEGGI L'ARTICOLO
Napoli, la confessione di Hamsk: Mi sono persovenerd́ 14 marzo 2014 08:42
Napoli, la confessione di Hamsk: Mi sono perso

LEGGI L'ARTICOLO
CURIOSITA'